Doppio livello: Come si organizza la destabilizzazione in Italia

Doppio livello Come si organizza la destabilizzazione in Italia LItalia un paese sempre in cerca della verit incapace di fare i conti col proprio passato Il doppio livello non la fotografia di una mente diabolica che avrebbe deciso i destini del nostro paese Il d

  • Title: Doppio livello: Come si organizza la destabilizzazione in Italia
  • Author: Stefania Limiti
  • ISBN:
  • Page: 395
  • Format: Formato Kindle
  • LItalia un paese sempre in cerca della verit, incapace di fare i conti col proprio passato Il doppio livello non la fotografia di una mente diabolica che avrebbe deciso i destini del nostro paese Il doppio livello un progetto di potere, chiaro e organizzatissimo, il cui esito finale sempre stato quello di camuffare e coprire con false bandiere il reale corso degli avvenimenti Non un contropotere, ma il potere tout court cinico, invisibile, violento In questo libro trovate i nomi e le biografie di chi coinvolto nella destabilizzazione che ha segnato il nostro paese, da Portella della Ginestra fino ai delitti eccellenti di Falcone e Borsellino passando per piazza Fontana, lItalicus, piazza della Loggia, la P2, Gladio Un lavoro di ricostruzione durato anni che, senza dietrologie, collega piste disseminate in decine e decine di procedimenti giudiziari Un materiale enorme, fatto anche di testimonianze inedite e decisive come quella di un ex appartenente a Gladio che molto sa sulle dinamiche della strage di Capaci e sul perch la mafia centri solo in parte Lautrice racconta la nascita della cosiddetta Rete atlantica e come sia stato possibile che uomini della Nato operativi nelle basi italiane e funzionari Cia abbiano stretto legami forti con appartenenti a gruppi neofascisti, da Ordine nuovo ad Avanguardia nazionale Molti di questi diventeranno pedine dello stragismo Il doppio livello cerca ambienti in cui infiltrarsi o da costruire ad hoc, come nel caso della P2 E uomini di fiducia, come Giulio Andreotti.Il libro dimostra che lItalia stata per anni eterodiretta, complice anche la fragilit istituzionale, e c gi chi legge gli ultimi avvenimenti politici come una possibile ricaduta in un passato che a maggior ragione oggi non dobbiamo dimenticare

    • Best Read [Stefania Limiti] Ó Doppio livello: Come si organizza la destabilizzazione in Italia || [Chick Lit Book] PDF ↠
      395 Stefania Limiti
    • thumbnail Title: Best Read [Stefania Limiti] Ó Doppio livello: Come si organizza la destabilizzazione in Italia || [Chick Lit Book] PDF ↠
      Posted by:Stefania Limiti
      Published :2019-06-16T04:12:17+00:00

    1 thought on “Doppio livello: Come si organizza la destabilizzazione in Italia”

    1. Seppur per lavoro e studio, ho letto il volume di Stefania Limiti d'un fiato. Ricco di dettagli, sistematico e chiaro, il volume riesce a mettere ordine in una congerie di dati e di date sui processi di sovversione filo-atlantica subiti dall'Italia dal '46 fino ad oggi, come pochi altri prima hanno saputo fare.La Limiti padroneggia una materia difficile e scivolosa, e offre all'attenzione del lettore un prezioso lavoro di ricostruzione su cui gli studi che verranno in seguito, potranno certament [...]

    2. Gran bel lavoro davvero.Ottima documentazione e prosa scorrevole per svelare i misteri del nostro paese dal dopoguerra ad oggi.Informazioni molto ben dettagliate e precise.Una lettura molto consigliata.

    3. Ottimo svolgimento. Si legge come un bel romanzo ( ale). Eccezionale perché spiega, A CHI VUOLE SAPERE ed di conseguenza INFORMASI, il rinomato " fuori scena", scelto parecchie volte da Scarpinato per sintetizzare egregiamente quello che io più modestamente uso chiamare " lo stato parallelo".

    4. Scorrevole e chiaro solo come una giornalista sa essere. Un pezzo di storia d'Italia a molti sconosciuto, descritto e supportato da fonti precise e autorevoli. Complimenti all'autrice!!! Libro consigliatissimo

    5. Questo libro spiega di come l'Italia sia uno Stato commissariato dagli Stati Uniti. Niente di nuovo. A volte è un po' difficile da leggere in quanto un po' pesante, ma comunque sempre interessante.

    6. Lo sto finendo di leggere comunque la sensazione è questa: il libro è scritto in maniera chiara e puntuale (complimenti a Stefania Limiti) e non lascia la sensazione del "non detto" che esiste in altri libri dello stesso genere. Fornisce una visione dettagliata e, per quanto possibile, oggettiva delle strane, non oscure, vicende occorse negli anni passati in Italia. Naturalmente il contenuto lascia sgomenti e automaticamente fornisce una fotografia poco lusinghiera della "Nazione Italia" e, so [...]

    7. Il libro è interessante e abbastanza ben scritto. Raccoglie e coordina informazioni contenute in varie fonti - anche giudiziarie - sistematizzandole in un lavoro corposo e coerente. L'unico neo - se lo si vuole considerare tale - è che l'autrice non rivela particolare conoscenza di prima mano del "mondo grigio" dell'intelligence il che rende il lavoro meno d'impatto di quanto sarebbe stato possibile se fosse stato scritto da un addetto ai lavori.

    8. TUTTO OK L'ARTICOLO E' HA SODDISFATTO IN PIENO LE MIE ASPETTATIVE E SOPRATTUTTO I MIEI GUSTI E LE MIE PREROGATIVE

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *